di Barbara Castellini

Riproduzione riservata ©

Sabato alle 17.00 l'Udinese sarà di scena a Rijeka, per un test dal quale ci si augura possano emergere segnali incoraggianti. Mister Andrea Sottil, che in questi giorni ha lavorato molto sulla parte tattica e sui singoli reparti, conta di recuperare alcuni elementi che nelle scorse settimane sono rimasti ai box, come Adam Masina e Keinan Davis, entrambi ancora fermi a quota zero nelle presenze stagionali.

Di fronte i bianconeri si troveranno la capolista del massimo campionato croato, il Rijeka, che dopo dieci giornate ha conquistato sette vittorie e un pareggio. Due le stelle principali della compagine allenata da Zeliko Sopic: il trequartista classe 2001 Niko Jankovic, autore fino a questo momento di cinque gol in campionato, e Marko Pjaca, ala classe '95 con trascorsi in Italia (Juventus, Fiorentina, Genoa, Torino ed Empoli). Al test, che sarà trasmesso in diretta su Tv 12, non prenderanno parte gli otto nazionali che all'inizio della settimana hanno risposto alla chiamata dei rispettivi ct.

Tra questi, Jaka Bijol e Sandi Lovric che scenderanno in campo sabato alle 18.00 a Lubiana contro la Finlandia per la settima giornata del Gruppo H delle qualificazioni ai prossimi Europei. L'obiettivo della Slovenia è mantenere il primo posto nel girone (attualmente condiviso con la Danimarca) per assicurarsi un posto a Germania 2024. Anche la Serbia di Lazar Samardzic sarà impegnata sabato nelle qualificazioni a Euro 2024: avversario sarà l'Ungheria (calcio di inizio alle 20.45), con la quale i serbi condividono la vetta del Gruppo G. Infine, sabato alle 16.00 tornerà in campo per il secondo (e ultimo) test con la Serbia anche la Nazionale Under 19 di Bernardo Corradi, della quale fa parte Simone Pafundi. Il giovane attaccante sarà, dunque, il primo tra i bianconeri a rientrare in Friuli.