di Francesco Vitturi

Riproduzione vietata ©

Al termine del weekend calcistico di ritorno in campo per le squadre di prima categoria, andiamo a vedere come vengono ridisegnati i valori in classifica dopo questa giornata che segna la ripresa di un giro combattuto.

Bisiaca 1-2 Sovodnje

Iniziamo parlando di una Bisiaca che soffre molto a livello di classifica e questa partita di fatto peggiora la situazione. Si trovano penultimi in classifica con soli 3 punti e per ora ci restano. Non basta la rete messa a segno da loro perché la Sovondje risponde con due centri e trionfa in trasferta. Gli isontini, dopo aver chiuso il girone d’andata con una sconfitta, ripartono bene; sicuramente la partita sulla carta, viste le differenze in classifica, era dalla loro parte ma le partite vanno giocate per tutti i 90 minuti prima di poter trarre conclusioni.

Costalunga 2-0 Mladost

Il Costalunga ha trionfato in casa, come vi ho raccontato in diretta, contro il Mladost per 2 a 0. Nonostante la vicinanza in classifica, che permane tutt’ora per quanto riguarda la posizione ma aumenta il divario di punti ovviamente. La partita dal punto di vista delle occasioni è stata monotematica, purtroppo per i ragazzi di Veneziano, poiché i giocatori di Gratton sono riusciti a capitalizzare sulle occasioni create, mentre i rossoblu hanno vacillato di fronte alla porta difesa da Nisi. Dal punto di vista dell’atteggiamento entrambe le squadre hanno dimostrato la loro voglia in campo di vincere la partita e va dato atto al Mladost di averci provato fino all’ultimo secondo di recupero.

Fiumicello2004 2-0 Roianese

Il Fiumicello 2004 non sembra volersi fermare e questo atteggiamento l’ha dimostrato anche domenica. Infatti ospitava in casa la Roianese, una squadra che ha dimostrato di poter stare nelle zone alte della classifica. Nonostante questo la squadra di Paolo Trentin è stata in grado di mettere a segno due reti (Ferrazzo, Sangiovanni) che hanno siglato la vittoria ed i tre punti per i fiumicellesi. La Roianese rimane a metà classifica e viene raggiunta dal Costalunga.

Zarja 0-2 Isonzo

Altra sconfitta per lo Zarja che continua la sua parabola negativa che non la allontana dalla terzultima posizione in classifica dopo la sconfitta con l’Isonzo in casa. Isonzo che invece è in contro tendenza rispetto alla squadra casalinga, continua la sua serie positiva che gli ha permesso di recuperare due punti e superare un’altra squadra isontina, di cui parleremo nel prossimo blocco.

Calcio Ruda 2-2 Isontina San Lorenzo

Pareggio strappato dai padroni di casa nel match tra il Calcio Ruda e la squadra appena superata dall’Isonzo: Isontina San Lorenzo. Il Calcio Ruda guadagna un punto d’oro in vista salvezza grazie al 2 a 2 conquistato in casa. L’Isontina, d’altro canto, si è fatta raggiungere dall’Isonzo nel derby tutto isontino che prima vi accennavamo. Inoltre perde terreno dalle prime tre che vede allontarsi ancora di più.

Trieste Victory Academy 6-0 ISM Gradisca

Altra goleada, com’era successo all’andata, per il Trieste Victory Academy che mette a segno sei gol contro il Gradisca. Volendo fare un computo totale delle reti tra la gara di andata finita 2 a 8, sempre a favore del Trieste V.A., e questa, in totale il Gradisca subisce ben 14 gol contro i Triestini. E se per i rossoneri di Braini la classifica sorride ancora di più, essendo riusciti a distaccarsi di due punti dalla prima inseguitrice (Isonzo, 4° posto), il Gradisca non trova pace e dopo 16 giornate rimane ultima con un solo punto, ottenuto nel pareggio con il San Giovanni. Il destino per i friulani d’Isonzo pare ormai segnato, almeno di miracoli, sembrano destinati a scendere di categoria.

Romana Monfalcone 2-1 Domio

Come raccontatoci da Pier Ugo Candido a Monfalcone, la Romana vince per 2 a 1 sui triestini del Domio. In diretta è stata raccontata una partita combattuta tra le due compagini che però ha rispettato la classifica ed i pronostici del pre-partita. La squadra di Monfalcone si guadagna, con qualche difficoltà, i 3 punti che aumentano il tesoretto di vantaggio rispetto alla 13°, dove inizia la zona retrocessione. Tra l’altro sono 3 punti che valgono moltissimo perché il Domio è proprio la tredicesima squadra di cui si parlava. I triestini tornano a casa senza neanche un punto ma sono ancora in corsa per salvarsi, devono ritrovare la forma di fine Novembre.

Azzurra 1-0 San Giovanni

Concludiamo con l’Azzurra che con una sola rete si aggiudica i 3 punti in casa, dove ospitava il San Giovanni. La squadra di Gorizia mantiene la differenza di punti dalla prima e continua il suo inseguimento dei confronti del Fiumicello, con l’obiettivo di raggiungerli il prima possibile. Il San Giovanni invece perde subito il filotto di tre risultati positivi che aveva inanellato e rimane pericolosamente vicina alla zona retrocessione.