di Francesco Coccioli

Mentre la post season in Eccellenza FVG riserva ancora 180' in apnea, per il ritorno delle Semifinali e per la Finalissima dei play off, sono ormai ufficiali i verdetti per i play out. Lascia strabiliati quanto per il girone A gli spareggi abbiano ribaltato in toto gli esiti della stagione regolare.

Difatti, al rintocco finale dei tempi regolamentari a pagare lo scotto della retrocessione in Promozione sono state il Fontanafredda e la Gemonese. Raggiungono il già dannato Rive D'Arcano Flaibano e la già santificata Azzanese. I numeri del campionato 2021/22 saranno, di certo, gli agevoli bignami.

Nel primo incrocio era chiamata all'impresa, fra le mura amiche, la Gemonese. La compagine giallo rossa, reduce da un macignoso poker al passivo, aveva come sua unica speranza la doppietta di Vidotti del turno di andata. Proprio la sua assenza, assieme a quella del secondo espulso Rojc, ha con decisione inciso sulle chance di Mascia. Nulla ha potuto neppure il ben noto pubblico del D. Simonetti, per arginare un Fiume Veneto Bannia in stato di grazia. Al goal del giovane Calliku ha risposto il sempiterno Sellan, il bomber dei play out. Dunque, è premiato il super ritorno nero verde di Colletto.

Al contrario, librava in bilico il super match dell'O. Tognon fra il Fontanafredda e la Pro Fagagna. In effetti, a conclusione di un imprevedibile pari (inciso da De Min-Gurgu Craviari-Domini), ogni ragionamento si rinviava a tale incontro. Per niente satolli della rimonta in classifica e nella ripresa del match dell'andata, i rosso neri di Cortiula hanno ribadito l'ottima performance con le reti di Frimpong e ancora Domini. Agli squali di Campaner non può che rimanere il rimpianto di una stagione infine in fumo, benché la tornata iniziale da autentica rivelazione dei suoi enfants terribles.

Per Calcio FVG: Francesco Coccioli

 

Il regolamento: CU n. 18 del CR