Virtus Corno: il goal da tre punti di Valmir Gashi fa sognare i biancoblu

di Francesco Tonizzo

Nella pallacanestro sarebbe la tripla allo scadere che vale la vittoria, nel baseball l’home run decisivo all’ultimo inning, nel canottaggio l’ultimo colpo di remi che vale il successo sul filo del traguardo. Il goal con il quale Valmir Gashi ha dato la vittoria all’imbattuta Virtus Corno nella sfida tra capoliste sul campo del Fiume Veneto Bannia nella terza d’andata del campionato di Eccellenza si iscrive già di diritto nel novero delle imprese più belle di questa stagione.
Nelle retrovie, il portiere Millo e la difesa virtussina hanno retto con efficacia ai ripetuti assalti dei fiumani del mister Bortolussi; davanti, l’impegno degli attaccanti di Stefano Caiffa è stato premiato dalla perla del Bomber biancoblù a tre minuti dal novantesimo.

Quella di Fiume Veneto – spiega Valmir Gashi – è stata una partita combattuta: i padroni di casa sono una bella squadra. Potevano anche vincere loro, così come abbiamo vinto noi, perché hanno avuto a disposizione diverse occasioni per fare goal, ma hanno sbagliato, mentre noi, per fortuna, all’ultimo abbiamo conquistato i tre punti con la mia rete. Sono quelle partite che piacciono a me: perderle così all’ultimo è brutto, ma quando le vinci per uno a zero al novantesimo è bello. Un risultato del genere significa che la squadra è solida, concentrata e sul pezzo fino all’ultimo per raccogliere quei tre punti che ci fanno molto comodo

L’azione del goal – prosegue il Bomber biancoblu – si è sviluppata dopo un recupero di Buttignaschi a metà campo: la palla è arrivata a Kanapari, che ha fatto un passaggio filtrante in profondità verso di me. Io sono arrivato al limite dell’area e ho fatto partire un diagonale sul secondo palo”.

Siamo contenti della vittoria – conferma Gashi, tornato a Corno dopo un biennio al SeveglianoFauglis -: siamo una bella squadra, con tanti giovani, corriamo tanto, siamo uniti e sono felice. Ho trent’anni, sono il più vecchio e fino ad ora è andato tutto al meglio. Adesso ci attende la partita con il Chiarbola Ponziana e non vedo l’ora di scendere in campo perché stiamo vivendo un ottimo momento e i triestini rappresentano un bel test per noi. Conosco bene i nostri prossimi avversari perché li ho affrontati l’anno scorso in Promozione: sono carico”.

Virtus Corno v Chiarbola Ponziana è in programma mercoledì 14 ottobre alle 20.30 allo stadio Cudiz di Corno. Arbitro De Paoli di Udine, assistenti Prandin e Facca.