Test rapidi nell’Interregionale: la LND ci prova

di Francesco Tonizzo

La Lega Nazionale Dilettanti ha inoltrato alla FederCalcio la proposta di integrare l’attuale protocollo in vigore per le partite del campionato interregionale di serie D, dei campionati femminili e di calcio a 5 nazionali. L’obiettivo, portato avanti dal responsabile medico di LND, il professor Carlo Tranquilli, riguarda l’adozione di tamponi di screening utilizzando test rapidi antigenici, ormai diffusi in ogni settore (dalla scuola alle attività produttive), per la prevenzione della diffusione del contagio, effettuabili presso le società interessate. Si tratta di un’integrazione fondamentale per innalzare il livello di sicurezza e per dare maggiore regolarità allo svolgimento delle attività.
Una volta valutata dalla commissione medico scientifica della FIGC, l’integrazione del protocollo potrà trovare rapida applicazione. Un iter che la Lega Nazionale Dilettanti spera possa concludersi in tempi brevi, dal momento che la ripresa del campionato è ormai alle porte.