Serie D: stop and go al campionato

di Francesco Tonizzo

Il campionato interregionale si ferma per tre settimane, per recuperare le gare che sono state rinviate nelle settimane precedenti.
Finalmente la Lega Nazionale Dilettanti ha preso una decisione. Giusta o sbagliata che sia è una presa di posizione che definisce il presente e il futuro prossimo del campionato di serie D, facendo chiarezza su quale sia la strada che il Governo del calcio semiprofessionistico intende percorrere. Il tempo dirà se sia la scelta giusta: nel frattempo, almeno il calcio va avanti.

D’intesa con il Consiglio del Dipartimento Interregionale, il Presidente della LND Cosimo Sibilia ha disposto di dare priorità al recupero di tutte le gare rinviate sino ad oggi, stoppando il calendario. Ne consegue che tutte le gare comprese dal 8 novembre al 22 novembre saranno posticipate d’ufficio e che le date di domenica 8 novembre, domenica 15 novembre, mercoledì 18 novembre e domenica 22 novembre saranno utilizzate per recuperare le gare fino a oggi rinviate.
Successivamente, la LND renderà noto il nuovo calendario, riformulato, che andrà a regime da fine novembre in avanti.

Per quanto riguarda il girone C, quello che interessa le squadre del Friuli Venezia Giulia, l’8 novembre si giocherà Virtus Bolzano v Cartigliano, il 15 novembre sono in programma Union Feltre v Arzignano, il superderby Chions v Manzanese e Montebelluna v Belluno.
Mercoledì 18 novembre si giocheranno Arzignano v Virtus Bolzano, Trento v Union Feltre, Cargigliano v Adriese e Manzanese v Ambrosiana.
Infine, il 22 novembre, Cartigliano v Campodarsego, San Giorgio Sedico v Union Feltre, Mestre v Trento e Adriese v Cjarlins Muzane.

Dal 29 novembre, ci sarà di nuovo il campionato regolare, con il calendario rivisitato. Ovviamente, sperando che per quella data l’emergenza dettata dal coronavirus non abbia costretto le Istituzioni Sportive a cambiare di nuovo tutto.

Dalla LND sono emerse novità anche riguardo agli aiuti ai club di Serie D. Luigi Barbiero, coordinatore del Dipartimento Interregionale della Lega Nazionale Dilettanti ha confermato l’impegno da parte della Lega Nazionale Dilettanti. “Ci saranno dei contributi per l’adeguamento al protocollo sanitario nei prossimi giorni. Un altro contributo straordinario è invece previsto per gennaio 2021, anche questo direttamente sui conti correnti delle società con risorse della LND”. Barbiero infine chiarisce la questione legata ai rinvii delle gare. “Anche su questo aspetto ci sarà un aggiornamento delle regole, con un perimetro ancora più definito affinché non ci possano essere più dubbi sulle modalità di richiesta di rinvio degli incontri”.