Serie D: derby CjarlinsMuzane v Chions e Manzanese a Feltre

Sarà Simone Gravini di Aprilia il fischietto chiamato a dirigere Cjarlins Muzane v Chions, derby regionale valido per la dodicesima giornata di ritorno del girone C di serie D: a Carlino, mercoledì 5 maggio alle 15.00, i suoi assistenti saranno Gianluca Scardovi di Imola e Luca Bernasso di Milano.

Fermo restando che la matematica concede ai chionsesi del mister Fabio Rossitto ancora qualche flebile spiraglio alle possibilità di salvezza attraverso i play-out, la sfida del “Eros Della Ricca” è importante soprattutto per i padroni di casa, risaliti in classifica con nove risultati utili consecutivi sino a sfiorare la zona play-off. Un eventuale successo contro il Chions per il team del mister Nicola Princivalli potrebbe rappresentare il definitivo ingresso nelle zone nobili della graduatoria, specie considerando che nella stessa giornata sono in programma Arzignano – Mestre e Clodiense – Luparense e, al netto dell’anticipo odierno della gara del Caldiero sul campo della capolista Trento, sono tutte partite nelle quali le avversarie dirette di capitan Nicola Tonizzo e compagni potrebbero togliersi punti a vicenda.
Lo stesso discorso può valere per il Chions, che arriverà a Carlino pensando soprattutto a fare la sua partita, com’è ovvio, ma guardando anche agli altri campi dove sono a calendario altri scontri diretti in chiave salvezza che potrebbero accorciare le distanze nelle retrovie, a tutto vantaggio di chi insegue. In quest’ottica, ai gialloblu chionsesi non interesserà tanto il risultato della Manzanese sul campo dell’Union Feltre, quanto alle sfide di Campodarsego e Virtus Bolzano, le squadre sulle quali Luca Urbanetto e compagni stanno facendo la propria corsa.

Dal canto suo, la Manzanese seconda in classifica sarà di scena a Feltre, dovendo guardarsi soprattutto dalla fame di punti dei veneti, penultimi a quota 24, a +6 dal fanalino di coda Chions, ma anche a -5 con una partita in più dal Campodarsego, terz’ultima e al momento in zona play-out. Posto che, sulla carta, gli Orange del mister Roberto Vecchiato hanno la possibilità di superare l’Union Feltre senza troppi affanni, occorre ricordarsi che dalle ultime quattro partite on the road capitan Valeriano Nchama e compagni hanno racimolato solo due punti, rallentando il proprio ritmo. Il pareggio conquistato il 7 aprile a Trento, là dove i manzanesi meritavano di vincere e dove invece hanno riposto le chances di agganciare la capolista, ha rappresentato lo spartiacque della stagione, almeno a livello inconscio: da quella volta, non si è più vista la squadra spumeggiante che aveva fatto sognare Manzano. Una bella prestazione a Feltre, mercoledì, darebbe di nuovo un po’ di slancio alla squadra e all’ambiente, in vista del retour match di domenica prossima, al “Giuseppe Morigi” contro il Trento. Fischio d’inizio alle 15.00, arbitro David Guida di Torre Annunziata, assistenti Giuseppe Minutoli di Messina e Manfredi Scribani di Agrigento.

Le altre di mercoledì 5 maggio:
Ambrosiana – Cartigliano, Belluno – Adriese, Delta Porto Tolle – Campodarsego, Este – Bolzano, Union San Giorgio Sedico – Montebelluna