Pordenone&Lignano: intesa triennale. Ramarri in blu Fvg

Il Comune di Lignano Sabbiadoro e il Pordenone Calcio hanno rinnovato la convenzione per l’utilizzo dello stadio “Guido Teghil”, presentando l’accordo oggi pomeriggio nella splendida cornice di Terrazza a Mare a Lignano. L’intesa è di durata triennale, a partire dalla stagione 2021/22 di Serie BKT: la terza di sempre nella seconda serie nazionale per il Club neroverde, che consolida così il proprio legame con la località turistica dopo il campionato 2020/21. La grande novità 2021/22 sarà, considerato il miglioramento della situazione sanitaria nazionale, il tanto atteso ritorno dei tifosi sugli spalti. In uno stadio al top, il “Teghil”, che è stato il “Miglior campo” di tutto il campionato 2020/21 nella classifica ufficiale della Serie BKT, stilata sulla base delle settimanali valutazioni degli addetti ai lavori (dirigenti Lega B, terne arbitrali e operatori televisivi), davanti all’U-Power Stadium di Monza e al Mazza di Ferrara.

Il sindaco di Lignano Sabbiadoro Luca Fanotto e il presidente del Pordenone Calcio Mauro Lovisa hanno sottoscritto ufficialmente l’intesa proprio durante la presentazione a Terrazza a Mare. Sono intervenuti anche l’assessore regionale a Turismo e Attività Produttive Sergio Emidio Bini, il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin, il consigliere regionale Stefano Turchet, il vicesindaco di Lignano Alessandro Marosa, gli assessori del Comune di Pordenone Emanuele Loperfido e Cristina Amirante, il presidente di Lignano Gestioni Spa Emanuele Rodeano, rappresentanti di enti e associazione del territorio lignanese che collaborano quotidianamente con il Club. Un sistema rappresentato anche dal brand “Lignano Sabbiadoro” di Lignano Gestioni Spa che sarà presente, come nella scorsa annata, sul retro di tutte le maglie del Pordenone Calcio 2021/22.

E proprio in tema di nuove maglie, a Terrazza a Mare è stata svelata, in anteprima assoluta, la terza divisa della prossima annata, realizzata dal Pordenone con lo sponsor tecnico GIVOVA. Un omaggio al territorio, al Friuli Venezia Giulia. Per questo il blu è il colore dominante, con i loghi del Pordenone e di uno speciale ramarro che si fonde con i confini della regione, posto sul retro del colletto, in giallo (fluo). Un forte richiamo al territorio è stato inserito sui fianchi della divisa: da una parte è idealizzato il mare mentre dall’altra la montagna attraverso una trama mosaicata (colori bianco-azzurro-blu), ulteriore omaggio alle tradizioni del territorio friulano come la scuola del mosaico.

Fonte: Pordenone Calcio