“Manita” del Campodarsego: ne fa le spese anche il Cjarlins Muzane

E’ evidentemente destino che il Campodarsego non possa giocare un campionato di serie C regolare. Dopo aver già rinviato quattro partite, compresa quella contro il Chions e valida per la decima d’andata, i veneti del presidente Daniele Pagin hanno dato forfait anche per il tredicesimo turno, in cui il calendario riservava al Campodarsego la trasferta al “Della Ricca” di Carlino per affrontare i padroni di casa del Cjarlins Muzane.

Il rinvio della partita di domenica era nell’aria: già nel post gara di martedì, a Chions, dove gli arancioazzurri del presidente Vincenzo Zanutta hanno vinto per 1-4 sul campo dei chionsesi del presidente Mauro Bressan, erano in tanti quelli che professavano dubbi sulla reale disputa del match tra Cjarlins Muzane e Campdarsego. Poche ore fa quel dubbio si è tramutato in certezza, tanto che Nicola Tonizzo e compagni osserveranno una domenica di riposo, confidando di poter recuperare la gara più avanti.

Proprio la data del recupero della partita rappresenta però una complicanza notevole. Al netto delle giuste e legittime prerogative del Campodarsego di riuscire a disputare tutte le partite del calendario, al pari delle altre formazioni del girone C di serie D, ci chiediamo quanto la Lega Nazionale Dilettanti possa ancora attendere, prima di decidere il da farsi, perché è chiaro che se (nella malaugurata ipotesi che, per il bene di tutti, speriamo davvero non si debba concretizzare) i veneti dovessero continuare ad avere problemi di positività al Covid-19 e dovessero pertanto saltare ancora una o più partite, lo spazio utile sul calendario per collocare i recuperi si saturerebbe. E, a quel punto, sarebbe davvero difficile, per non dire impossibile, organizzare il prosieguo del campionato per il team del mister Ballarin. E, siamo sicuri, anche se nessuno lo può ammettere apertamente, diventerebbe un problema anche per le avversarie concedere il proprio nulla osta per giocare in una data diversa e quasi sicuramente infrasettimanale.
Siamo a gennaio, a poco più di metà del girone d’andata, con diversi recuperi già fissati e il tempo che inizia a stringere, con la “manita” di partite non disputate dal Campodarsego che inizia a pesare non poco nella logistica del campionato.