Luigi De Blasi: la zampata dell’ex con la Virtus Corno

di Francesco Tonizzo

Nella quinta d’andata del Campionato di Eccellenza in Friuli Venezia Giulia, il Tricesimo ha inflitto la seconda sconfitta consecutiva alla Virtus Corno: 2-0 il finale per i tresemani, che salgono a quota 7 in campionato, subito a ridosso delle zone nobili della graduatoria. Uno dei protagonisti del successo della squadra del mister Stefano Chiarandini è stato Luigi De Blasi, autore del primo goal, nel finale del primo tempo, seguito poi nella ripresa dalla rete di Alessandro Osso Armellino: entrambi i goleador tresemani sono ex di turno, avendo giocato diverse stagioni in maglia virtussina in passato.

Luigi De Blasi, che partita è stata?
E’ stata una partita abbastanza difficile – spiega il centrocampista, arrivato alla corte del presidente Sorrentino dopo due anni al Torviscosa -: nel primo tempo loro ci hanno messo in difficoltà con i lanci lunghi, prendevano quasi sempre loro la seconda palla e ci hanno messo in difficoltà su qualche corner, anche se non hanno creato occasioni importanti, a parte due parate di fila di Ganzini. Per quanto riguarda noi, una mia punizione dai trenta metri è uscita di poco e ci hanno annullato due goal: uno per fuorigioco, che mi dicono c’era, e un secondo, sempre per fuorigioco, che secondo me non c’era perché loro avevano due giocatori sulla linea sull’intervento di Balzano, ma il guardalinee ha sbandierato. Nel secondo tempo abbiamo iniziato bene, giocando di più il pallone e tenendo il pallino del gioco”.
Raccontaci il tuo goal.
Un’azione più fortuita che altro: a termine di una bella azione, ho calciato di sinistro, la palla è stata ribattuta da un difensore, me la sono ritrovata sui piedi e d’istinto ho di nuovo calciato di sinistro. Ne è uscito un pallonetto che, sinceramente, non volevo fare, ma è andata bene. Stavolta la fortuna è girata dalla nostra parte. Dieci minuti prima ho preso una forte botta al ginocchio e non sapevo se continuare o no: ho deciso di provare, poi dopo il goal ho chiesto il cambio. Nel finale, Fadini ha fornito un bell’assist per Alessandro Osso Armellino per il nostro secondo goal”.
Sensazioni particolari da ex di turno?
In due anni a Tricesimo, la Virtus Corno in casa mi porta sempre bene. L’anno scorso ho segnato due goal, decisivi per il pareggio, quest’anno uno”.
Cosa vi aspettate per il prosieguo del campionato a Tricesimo?
Domenica scorsa con il Rive Flaibano abbiamo giocato bene, ma perso. Mercoledì a Ronchi abbiamo fatto un’ottima partita, specie nel primo tempo, ma eravamo sul 1-1, siamo andati sotto, l’abbiamo recuperata e al 93’ potevamo anche vincerla. Contro la Virtus Corno è stata la partita che, alla lunga, abbiamo forse giocato peggio, ma sono arrivati tre punti fondamentali. Mi aspetto grandi cose perché abbiamo un buon gruppo: abbiamo sfortuna con i problemi fisici ai vari Lius, Osso Armellino, io stesso, ma andiamo avanti. Abbiamo recuperato Granieri, Balzano: il mister ci fa giocare davvero al calcio e mi aspetto che vinceremo tante partite, mettendo in difficoltà tante squadre, già a partire dal prossimo turno con il Torviscosa, per poi affrontare la Pro Fagagna con la quale ci giocheremo il passaggio del turno in Coppa”. 

Fotografia: Tricesimo Calcio Facebook
A sinistra Luigi De Blasi, a destra Alessandro Osso Armellino