LO SPETTACOLO DELLA COPPA ITALIA FVG: IN ECCELLENZA, UN SABATO RICCO DI ADRENALINA CON SEI MATCH

di Francesco Tonizzo 

C’è poco da fare: niente è come l’adrenalina che si percepisce quando si legge sul calendario che si stanno avvicinando le partite del calcio dilettanti, in special modo se si tratta di sfide di Coppa, con tutto il fascino dello scontro diretto, a maggior ragione quando scendono in campo squadre rivali, o di paesi così vicini che i tifosi si conoscono quasi di persona.
E’ il caso della sfida che sabato, a Rodeano Basso, dove i padroni di casa del Rive d’Arcano / Flaibano ospitano la rampante Pro Fagagna: fischio d’inizio alle 17.

Che non sia una partita come tutte le altre lo si evince dall’atmosfera di attesa e di trepidazione che sta elettrizzando soprattutto l’ambiente del “Rives”: al netto della fusione estiva con il Flaibano del patron Picco che ha portato alla creazione di un polo calcistico di assoluto rilievo nella fascia collinare sandanielese, l’esordio casalingo a livello di Eccellenza è un evento che il tifo rivearcanese vuole gustarsi appieno.
Da una parte, il Rive/Flaibano costruito dal DS Alessandro Maserati e dal mister Roberto Peressoni, è reduce dal 2-2 al Simonetti di Gemona contro i giallorossi del presidente Pino Pretto: del nuovo acquisto LLani e del bomber Trevisanato i goal che hanno pareggiato le realizzazioni degli sloveni gemonesi Arcon e Zigon.
Dall’altra la Pro Fagagna, matricola terribile dello scorso campionato di Eccellenza, plasmata dal patron Luca Merlino e dal DS Stefano Fabbro (ex flaibanese), con mister Pino Cortiula sempre efficace guida di un gruppo che vuole continuare a regalare soddisfazioni all’ambiente rossonero fagagnese. All’esordio stagionale ufficiale, la Pro Fagagna vuole scoprire le potenzialità della coppia d’attacco formata da purosangue del goal come Marco Nardi, il neo acquisto Marco Rossi (ex Flaibano, come il centrocampista Pinzano) e Davide Del Piccolo.

Nelle altre sfide di sabato 19 settembre, la stessa Gemonese sarà di scena al “Bepi Rigo” di Sant’Osvaldo, casa del Tricesimo, mentre la Pro Gorizia attende a Mossa la visita della Virtus Corno e a Gonars va in scena la sempre sentita partita tra il Torviscosa del mister Fabio Pittilino e la Pro Cervignano Muscoli di Gianni Tortolo, queste ultime a caccia di una prestazione più consistente di quella del turno d’esordio, quando entrambe le formazioni della Bassa hanno tentennato.

Infine, nel Girone D, il derby carsolino tra Primorec e Sistiana e il match tra sicure protagoniste del prossimo campionato di Eccellenza Brian Lignano contro San Luigi Trieste, in campo al “via dei Carpini” di Precenicco, confermano che sarà un sabato spettacolare per tutti gli appassionati.