Il derby Maccan v Martinel è il big match del weekend

di Francesco Tonizzo

Nel fine settimana calcistico dei dilettanti in Friuli Venezia Giulia anche tre gare impegnative per le friulane di serie D e le partite in rosa di Tavagnacco e Triestina

Imperterrito ai venti di burrasca che le varianti del virus stanno soffiando in tutta Italia, il campionato di serie D manda in scena nel fine settimana la seconda di ritorno. Nel girone C, la prima delle regionali a scendere in campo è la Manzanese, attesa sabato sul campo del Caldiero: fischio d’inizio alle 14.30, arbitro Domenico Castellone di Napoli, assistenti Carmine De Vito di Napoli e Federico Linari di Firenze. Imperativo d’obbligo per gli Orange è quello di tornare a fare punti, dopo la sfortunata ed inopinata sconfitta di domenica scorsa in casa con l’Adriese. Il mister manzanese Roberto Vecchiato ha a disposizione la rosa al completo, compreso Szymon Fyda, uscito contuso dall’ultimo impegno di campionato, e, in attesa che il calciomercato porti a Manzano novità importanti, punta su Caldiero con piglio autoritario: “Inizia un altro trittico importante, arriviamo pronti e vogliosi di dare il massimo. Ci stiamo allenando bene, contro il Caldiero vogliamo tornare a fare punti. Domani si gioca ma dobbiamo pensare anche che mercoledì si tornerà in campo con un avversario ostico come il Virtus Bolzano. In questo momento c’è il bisogno di tutti. La squadra ha sempre avuto, fin dal ritiro, la giusta mentalità. E’ un gruppo di ragazzi determinato, che vuole fare bene, che ci tiene a dimostrare il proprio valore. La mentalità è sempre stata vincente, anche quando non eravamo lassù in classifica”.

Nel programma di sabato sono previste anche Cartigliano – Mestre ed Este – Arzignano Valchiampo.

Domenica si rivede il Cjarlins Muzane, che ospita al Della Ricca l’Union Feltre: fischio d’inizio alle 14.30, arbitro Stefano Giampietro di Pescara, assistenti Andrea Manzini di Voghera e Daniele Antonicelli di Milano; diretta sulla pagina facebook ufficiale dei celeste-azzurri del presidente Vincenzo Zanutta. Il Cjarlins Muzane parte svantaggiato dall’assenza dei due allenatori, Nicola Princivalli e Denis Godeas, entrambi in isolamento al pari di altri componenti del gruppo squadra. Come già nella sconfitta di Chioggia del turno precedente, in panchina siederà Thomas Randon, mentre il preparatore atletico Davide Casasola avrà il ruolo di raccordo mediatico tra Princivalli e la squadra.

Il Chions, ringalluzzito dagli ultimi risultati positivi che hanno permesso alla squadra del presidente Mauro Bressan di accorciare le distanze dalle formazioni in zona play-out ospita al Tesolin l’Union Clodiense, terza in classifica. I chionsesi, che aspettano ancora la definizione della vittoria con il Campodarsego, sempre sub judice, hanno il morale alto e possono provare a mettere i bastoni tra le ruote ai chioggiotti, reduci dalla sconfitta per 1-0 a San Martino di Lupari nel recupero della dodicesima d’andata, disputato mercoledì e che ha messo fine a una ministriscia di tre risultati utili consecutivi. Fischio d’inizio alle 14.30, arbitro Geremia Vincenzo De Capua di Nola, assistenti Edoardo Maria Brunetti di Milano e Cosimo De Tommaso di Voghera; diretta sulla pagina facebook del Chions. Il mister Fabio Rossitto, che nelle ultime due vittorie ha saputo anche registrare la fase difensiva, tanto che il Chions non ha subito reti, situazione che non accadeva dallo scorso 23 dicembre in occasione dello 0-0 con il Cartigliano, chiederà ai suoi di insistere sul canovaccio tattico e mentale consolidato negli ultimi tempi.

Le altre di domenica: Adriese – Luparense, Ambrosiana – Belluno, Campodarsego – Union San Giorgio Sedico, Virtus Bolzano – Prodeco Montebelluna, Delta Porto Tolle – Trento.

In campo femminile, in serie B la Upc Tavagnacco è di scena domenica a Brescia: fischio d’inizio alle 14.30 al “Gino Corioni” di Ospitaletto, arbitro Mattia Drigo di Portogruaro, assistenti Nicola Zandonà di Portogruaro e Pier Guido Morsanutto di Portogruaro; diretta sulla pagina facebook dell’AC Brescia Femminile. In serie C, la Triestina torna al Del Bianco di Villa Vicentina per vedersela con le trentine dell’Isera nella decima d’andata: arbitro Riccardo Piovesan di Treviso, assistenti Anna Bearzotti del Basso Friuli e Beatrice Mazzotta di Gradisca d’Isonzo. E’ ghiotta l’occasione per le ragazze del mister Fabrizio Melissano per fare punti in chiave salvezza, contro la penultima in classifica.

Per quanto riguarda il calcio a 5, si gioca sabato la sesta di ritorno del girone B. Sotto i riflettori, giocoforza, ci va il superderby pordenonese tra i padroni di casa della Maccan Prata e la Martinel Pordenone. Fischio d’inizio alle 16, arbitri Giovanni Cacciola di Treviso e Alessio Briguglio di Brescia, cronometrista Francesco Battista di Gradisca d’Isonzo; c’è l’imbarazzo della scelta su come seguire la partita, data la contemporanea diretta sulla pagina facebook della Maccan, su quella della Martinel, sul canale YouTube Maccan Prata TV e su TeleAntenna (canale 647 DT-Fvg). Il tecnico pratese Marco Sbisà recupera Daniel Chavez e avrà a disposizione Tilen Štendler, seppur non al 100 per cento, ma deve fare i conti con l’infortunio che ha messo ko Andrea Buriola, che avrebbe giocato da motivatissimo ex di turno. Solo con un successo la Maccan potrebbe rientrare in zona play-off, laddove la Martinel vuole consolidare la propria posizione e punterà a sorprendere i gialloneri pratesi, tenendoli fuori dalle posizioni che contano in graduatoria.

Il Maniago Futsal è invece di scena a Vazzola, sul parquet della Miti Vicinalis, quest’ultima reduce dalla sconfitta con l’onore delle armi a Pordenone: fischio d’inizio alle 16, arbitri Simone Scifo di Firenze e Vito Coviello di Pisa, cronometrista Costantino D’Andrea di Mestre; diretta sulla pagina facebook del Vazzola. I coltellai del mister Mauro Polo Grava hanno perso in settimana il recupero con il Chiuppano e puntano alla gara dell’orgoglio contro la più malleabile Miti Vicinalis.

Proprio il Chiuppano arriva al palaBruseschi di Palmanova per affrontare una Bipan che ha un disperato bisogno di punti: i vicentini non sono certo il miglior avversario per Alan Bearzi e compagni, che però non possono distrarsi perché è necessario muovere la classifica e provare ad uscire dalle secche della zona retrocessione, specie considerando che il calendario riserva alla squadra del mister Giuseppe Criscuolo un tour de force impegnativo nell’immediato futuro, tra recuperi e gare regolari di campionato. Fischio d’inizio alle 16.30, arbitri Marco Criscione di Bergamo e Francesco Sferrella di Pescara, cronometrista Davide Copat di Pordenone.

Infine, l’Udine City Futbol Sala, felice dopo il successo sulla Maccan Prata di sabato scorso, è di scena a Castelfranco Veneto sul parquet del Giorgione: fischio d’inizio alle 16, arbitri Valentina Zavanelli di Parma e Antonio Puzzonia di Como, cronometrista Andrea Guadagnini di Castelfranco Veneto; diretta sulla pagina facebook del Giorgione. Per i bianconeri del mister Tita Pittini si tratta di un’occasione d’oro per distanziarsi in maniera netta dalla zona retrocessione, vincendo sul campo di un’avversaria diretta e, nel contempo, proiettarsi verso l’alta classifica.