Il Covid-19 morde le squadre regionali: situazione critica

Notizia dell’ultima ora: sei casi di positività al Covid-19 fra i membri del gruppo squadra della Triestina, tre dei quali calciatori. Altrettanti nuovi e ulteriori casi di positività nel gruppo squadra del Pordenone, oltre a quelli già accertati la settimana scorsa e che hanno portato al rinvio della partita con il Pisa. La situazione in seno ai rossoalabardati in serie C e ai ramarri neroverdi in serie B preoccupa le rispettive società.

Resta la speranza di poter comunque vedere in campo la Triestina domenica in casa della Sambenedettese: tutto dipenderà dal giro di tamponi molecolari già programmati come da protocollo per venerdì, 48 ore prima del fischio d’inizio del match in terra marchigiana.

Per quanto riguarda il Pordenone, il club naoniano ha emesso una comunicazione ufficiale che spiega come gli elementi positivi al virus siano seguiti dall’Asl di competenza e siano stati prontamente isolati, secondo le direttive federali e ministeriali.

In serie D, la Manzanese continua il monitoraggio dei componenti del gruppo squadra risultati positivi già nelle scorse settimane: gli Orange hanno già rinviato il derby di domenica scorsa con il Cjarlins Muzane e il recupero a Trento, che si giocherà, se tutto andrà bene, dopo Pasqua e siamo in attesa di capire se si potrà giocare domenica 28 l’altro derby tra Manzanese e Chions.

Inevitabile dover fronteggiare tali emergenze, a tutti i livelli.