Giannis Sourdis torna a difendere i pali del Cjarlins Muzane

Fonte: Gabriele Bruni, Ufficio Stampa Cjarlins Muzane

Con grande soddisfazione comunichiamo un gradito ritorno nelle fila arancioazzurre: il portiere greco Giannis Sourdis torna a difendere i pali del Cjarlins Muzane e da oggi è a disposizione di mister Patrick Bertino per allenarsi con la Prima Squadra.

Nato ad Atene il 29 settembre 2001, Giannis Sourdis cresce nelle giovanili del Panathinaikos, per vivere poi l’esperienza inglese nell’Under 18 del Watford FC nel 2017/18. La stagione successiva veste la maglia della Primavera dell’Udinese. Nel 2019-20 l’arrivo a Carlino e un campionato da protagonista nella bassa friulana gli valgono la chiamata di una nobile decaduta: il Rimini FC. Dopo mezza stagione in Romagna ecco il ritorno alla base.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Vincenzo Zanutta: “E’ tornato il figliol prodigo. Siamo molto contenti di poter riabbracciare Giannis, un portiere che ha già dimostrato il suo valore nella passata stagione. Nei primi mesi di questo campionato ha giocato poco a Rimini e credo che dovrà riprendere confidenza con la partita, ma la qualità del ragazzo non si discute. E’ giusto ribadire che i nostri giovani portieri sono di qualità e, se vorranno proseguire qui il loro percorso di crescita, siamo ben contenti di tenerli con noi. Con tenacia e determinazione potranno emergere. Sono convinto che Simone Moro sarà un giorno la bandiera del Cjarlins Muzane”.

Giannis Sourdis: “Si ritorna a giocare solo dove ci si è trovati bene e io in questa società mi sono trovato benissimo. E’ stato un peccato e un rimpianto non poter terminare la scorsa stagione, bloccata dal Covid. Ora torno perché desidero portare a termine quel percorso. Quest’anno il Presidente ha un obiettivo importante e io voglio aiutare questo gruppo a raggiungerlo, non vedo l’ora di iniziare a lavorare coi miei vecchi e nuovi compagni di squadra”.