Futsal: poca gloria per le friulane in serie B

Ancora un turno poco fruttuoso per il contingente friulano nel girone B di serie B di calcio a 5. La Martinel Pordenone ha ceduto il passo al Chiuppano nella sfida tra contendenti in zona play-off, la Bipan Palmanova ha perso in casa della Canottieri Belluno, il Maniago ha ceduto con onore all’imbattuta Sporting Altamarca Maser nello scontro testa coda. L’unica a far punti è stata l’Udine City Futbol Sala, incappata nell’ennesimo pareggio, stavolta contro la Giorik Sedico. Rinviata, a causa di positività al Covid, Cornedo – Maccan Prata.

Al palaFlora, la Martinel Pordenone ha sfiorato fino all’ultimo la possibilità di vincere con il Chiuppano: sul punteggio di 4-2 a metà del secondo tempo, con le doppiette di Matteo Grigolon e Zan Koren, pareva che il match potesse incanalarsi sul tracciato favorevole ai neroverdi del mister Gianluca Asquini, ma un pizzico di sfortuna nelle successive conclusioni, un calo di rendimento e l’aumento del livello di determinazione da parte dei veneti hanno ribaltato la situazione, tanto che il Chiuppano ha messo il naso avanti a pochi secondi dalla sirena finale, con il secondo goal personale di Juan Fran.

La cenerentola Maniago ha giocato senza troppi patemi con la corazzata Altamarca Maser, unica squadra del girone ancora senza sconfitte quest’anno. Troppo più forti i veneti per i giovani coltellai, che peraltro nella gara d’andata avevano conquistato un incredibile pareggio in trasferta, l’unico punto fin qui conquistato dalla squadra di Mauro Polo Grava. Il finale, 3-8 per il Maser, ha dimostrato che la capolista è arrivata con il piglio giusto a Maniago, non volendo regalare nulla ai padroni di casa, per i quali hanno segnato Christian Moras, Nik Kovacic e Teo Measso.

Con il mister Tita Pittini in tribuna causa squalifica, l’Udine City Futbol Sala ha pareggiato per 3-3 con la Giorik Sedico. Sul parquet di Manzano, gli ospiti sono passati in vantaggio poco dopo l’inizio di partita, poi ha pareggiato Luigi Zanuttini. In finale di primo tempo, i bianconeri sono passati a condurre grazie alla rete di Nils Turolo che ha mandato le squadre negli spogliatoi a metà gara sul 2-1. Nel secondo tempo, le parti si sono invertite: il Sedico ha rimontato ed è andato sul 2-3 e solo a due minuti dalla fine, Diego Guidolin ha pareggiato il conto, sfruttando un lancio di Zanuttini. Muove la classifica l’Udine City Futbol Sala e, per come si era messa, è un punto guadagnato, ma ci aspettiamo sempre il salto di qualità da parte della squadra del presidente Federico Spina: un salto che tarda a concretizzarsi.

Infine, la Bipan Palmanova ha perso a Belluno sul parquet dei Canottieri per 3-1: ai friulani del mister Giuseppe Criscuolo non è bastato il goal di Luigi De Blasi, alla fine del primo tempo per fissare il 2-1, per rimettere in piedi una partita emozionante e tiratissima. Nel secondo tempo, l’equilibrio ha regnato sovrano quasi fino al termine, con un Palmanova generoso, ma sfortunato e che avrebbe forse meritato almeno il pareggio. I friulani peraltro recriminano anche per il doppio cartellino giallo rimediato da Alan Bearzi a 3’47” dal termine che ha spedito il capitano palmarino sotto la doccia anzitempo: proprio con l’uomo in più, a 6” dalla fine, Moreno Reolon ha fissato il definitivo 3-1.

Le altre: Futsal Giorgione – Miti Vicinalis Vazzola 1-5
Hellas Verona – Olympia Rovereto 6-0