Futsal: Maniago retrocessa, derby salvezza a Palmanova

Purtroppo, non c’erano tanti dubbi sul risultato finale della stagione del Maniago Futsal. Adesso, però, è ufficiale che i coltellai del mister Mauro Polo Grava saranno retrocessi al termine del campionato di serie B, dopo la sconfitta per 4-6 rimediata nel recupero infrasettimanale con il Cornedo. Ora anche la matematica condanna il Maniago, al quale va comunque dato atto di continuare a giocare con impegno e la doverosa passione per il futsal, come ha confermato anche la gara di mercoledì, persa per 4-6, restando in partita quasi fino alla fine. A questo punto, il Maniago è tornato in pari con le gare giocate, avendo disputato anche l’ultimo dei recuperi che mancava e domani sarà di scena a Chiuppano (ore 16, arbitri Peter Paul Leo Reinisch di Bolzano e Marco Criscione di Bergamo, cronometrista Stefano Campagnolo di Bassano del Grappa) nella gara valida per il turno numero 23.

Ha una gara in meno rispetto alle avversarie dirette, ma non può permettersi passi falsi la Bipan Palmanova, che nella quart’ultima giornata della regular season ospita al palaBruseschi l’Udine City Futbol Sala: fischio d’inizio alle 16.30, arbitri Mauro Bontorin di Bassano del Grappa e Simone Di Filippo di Treviso, cronometrista Luca Carboni di Udine; diretta sulla pagina facebook del Palmanova.
I palmarini del mister Giuseppe Criscuolo hanno a disposizione un solo risultato: la vittoria, per tenere vive le proprie possibilità di recuperare terreno rispetto alle concorrente in zona play-out. Palmanova è penultima con 13 punti e, al momento, condannata alla retrocessione diretta in serie C: capitan Alan Bearzi e compagni vantano 4 punti in meno del Giorgione, terz’ultimo e per ora indirizzato verso i play-out, e 5 in meno del Cornedo, che ha sfruttato bene il recupero infrasettimanale a Maniago e, peraltro, deve recuperare ancora un paio di partite (a Rovereto e a Prata). Da parte sua, con un successo al palaBruseschi l’Udine City Futbol Sala farebbe forse il definitivo passo in avanti per archiviare la pratica salvezza, quindi anche i bianconeri del mister Tita Pittini scenderanno in campo agguerriti.

Mentre la Maccan Prata rimane in isolamento a causa del focolaio di Covid scoppiato nello spogliatoio giallonero, la Martinel Pordenone continua ad inseguire il proprio sogno play-off giocando sul parquet della Giorik Sedico, concorrente diretta dei neroverdi naoniani in ottica post season: fischio d’inizio alle 17, arbitri Abbas Masoumi Lari di Potenza e Francesco Salmoiraghi di Bologna. “Dobbiamo imparare ad essere più cinici – sottolinea alla vigilia il mister della Martinel Gianluca AsquiniVeniamo da un’ottima prestazione con il Carré Chiuppano da cui usciamo sì amareggiati, ma anche con maggior convinzione nei nostri mezzi. Ed è proprio da qui che dobbiamo ripartire, in vista delle prossime sfide, a cominciare da quella di questa settimana“. Un successo, di fatto, permetterebbe ai neroverdi di tenere alle spalle sia la Giorik Sedico, sia l’altra contendente per un posto nel playoff, la Canottieri Belluno.

Le altre di sabato 20 marzo:
Miti Vicinalis Vazzola – Hellas Verona
Olympia Rovereto – Canottieri Belluno
Sporting Altamarca Maser – Cornedo