Futsal: in extremis, si gioca Udine City v Verona

Il programma della terza di ritorno del girone B di serie B di calcio a 5 regala oggi agli appassionati la sempre stuzzicante sfida tra due grandi allenatori, Tita Pittini sulla panchina dell’Udine City Futbol Sala, e Pino Milella, sulla panchina dell’Hellas Verona. Rinviato, invece, il derby della Destra Tagliamento tra i padroni di casa del Maniago Futsal e il Maccan Prata.

Udine City Futbol Sala e Hellas Verona 1903 si incrociano alle 16 al palasport di Manzano: arbitri Olga De Giorgi di Modena e Valentina Zavanelli di Parma; cronometrista Krizia Zucchiatti di Tolmezzo; diretta streaming sulla pagina facebook dell’Udinecity Futbolsala. L’incontro era stato inserito, con comunicato della Lega Nazionale Dilettanti, tra le gare rinviate a causa della mancanza della verifica dei tamponi. Invece, in assoluto extremis, ma dentro i tempi consentiti, i bianconeri del presidente Federico Spina effettuano oggi alle 14 i test rapidi necessari per potersi schierare regolarmente in campo al fischio d’inizio. Meglio così e facciamo i complimenti alla società udinese per aver provveduto a risolvere la questione. L’iniziativa dell’Udine City Futbol Sala permette di goderci la sempre elettrizzante partita a scacchi tra due grandi personaggi delle panchine del futsal friulano: da una parte Tita Pittini, uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio a 5 regionale, dall’altra quel Pino Milella che negli anni Novanta portò il Palmanova a sfiorare lo scudetto e allenò anche le Rappresentative regionali.
Tra l’altro, questa partita di ritorno tra udinesi e scaligeri arriva solo una decina di giorni dopo la gara giocata all’Agsm Forum di Verona, dove si è disputato il 20 gennaio il recupero della terza d’andata, terminato 8-3 in favore dei veneti e giocato, in ogni caso, con grande determinazione dai friulani, rimasti in partita fino ad almeno la metà del secondo tempo.
L’Hellas Verona si trova in piena zona play-off, a quota 25, l’Udine City Futbol Sala è a centro classifica e solo con un successo, oggi, può sperare di agganciare il treno verso le zone nobili della graduatoria.

La lanciatissima Martinel Pordenone vuole oggi il settebello di vittorie consecutive, ospitando al palaFlora di Torre il Giorgione, terz’ultimo in classifica: arbitri Mirko Cino di Modena e Francesco Sferrella di Pescara, cronometrista Giacomo Voltarel di Treviso; diretta streaming sulla pagina facebook dei naoniani del mister Gianluca Asquini, che vogliono vendicare anche il 5-5 dell’andata a Castelfranco Veneto, dove Pordenone offrì una prestazione non all’altezza di quelle che successivamente l’hanno portata ad issarsi all’attuale secondo posto in graduatoria.

La Bipan Palmanova viaggia on the road a Sedico, per affrontare i padroni di casa della Giorik: arbitri Alessio Briguglio di Brescia e Simone Di Filippo di Treviso, cronometrista Alessandro Soligo di Castelfranco Veneto; diretta della gara sul canale YouTube dei bellunesi.

Rinviato il derby tra Maniago e Maccan Prata. A spiegare le ragioni, è intervenuto un comunicato del sodalizio pratese: “Debutta nel peggiore dei modi il nuovo protocollo della Divisione Calcio a 5 in relazione al contenimento dell’emergenza CoViD-19: per un problema burocratico, il derby odierno fra Maniago e Maccan Prata non si giocherà, nella speranza che possa essere rinviato a mercoledì. All’origine di tutto, un “pasticciaccio” sui tamponi, non imputabile né alla società giallonera, che i tamponi li ha effettuati regolarmente giovedì sera, né tantomeno a quella pedemontana, che invece ha ricevuto “buca” dopo averli altrettanto regolarmente richiesti alla Federlab, il laboratorio consorziato con la Figc per l’occasione. Una pessima notizia per il Maccan, che conta di poter recuperare l’incontro mercoledì sera, quando i biancoverdi avranno la disponibilità della palestra, a patto però che la Federlab si presenti nei giorni che mancano. In caso contrario, il danno, per i colori gialloneri, sarebbe duplice: da un lato quello sportivo, visto che obbligherebbe gli uomini di mister Marco Sbisà a fronteggiare subito, dopo i precedenti tre ko, la capolista Sporting Altamarca; dall’altro quello economico, dal momento che la mancata disputa dell’incontro tramuterebbe in una spesa a vuoto quella per i tamponi effettuati giovedì scorso (da protocollo, infatti, l’esecuzione dei tamponi vale per i successivi sette giorni): una spesa a vuoto che si assommerebbe, peraltro, a quella già vana disposta a dicembre prima della gara col Miti Vicinalis, quando la Divisione aveva poi dichiarato valido il protocollo precedente“.

Le altre di oggi:
Carrè Chiuppano v Olimpia Rovereto
Futsal Cornedo v Canottieri Giesse Belluno
Sporting Altamarca Maser v Miti Vicinalis Vazzola