di Francesco Tonizzo

Riproduzione vietata ©

 
 

Nel quarto weekend di Gennaio 2023 torna a pieno regime la macchina del Calcio Dilettanti in Friuli Venezia Giulia: tutti i tornei sotto l’egida del Comitato della Lega Nazionale Dilettanti regionale, dall’Eccellenza alla Seconda Categoria, riprendono il cammino nei rispettivi campionati.

L’Eccellenza aveva già anticipato nel fine settimana precedente la ripresa. In questo weekend va in scena la seconda giornata di ritorno. Quattro gli anticipi fissati per sabato pomeriggio.

All’Arena Bearzot della Campagnuzza, la Pro Gorizia ospita la Forum Julii Cividale. Fischio d’inizio alle 14.30. Arbitro Yousri Garraoui di Pordenone; assistenti Nicola Bitto di Pordenone e Alessandro Pecile di Tolmezzo. I padroni di casa sono reduci da una serie di risultati altalenanti: nelle ultime quattro gare di campionato, hanno vinto solo nel turno pre-natalizio a Cordovado e domenica scorsa hanno ceduto il passo a San Luigi. Ciononostante, restano al quarto posto, a -8 dalla capolista Tamai. Appare evidente, però, che se i biancazzurri di Fabio Franti intendono continuare a cullare sogni di gloria, non possono fare sconti alla Forum Julii che, da par suo, pare aver iniziato ad ingranare. Nel turno precedente, il bel successo in rimonta sulla Pro Fagagna ha dato ai ducali di Gianluca Marin tre punti importanti in chiave salvezza. La partita odierna è dunque la classica sfida nella quale un punto serve poco a entrambe, nell’ottica dei rispettivi obiettivi: va giocata all’attacco, per provare a portare a casa tre punti, in ogni modo. Forum Julii sempre senza Paolo Snidarcig.

Al Comunale, la Pro Fagagna attende il Chions. Fischio d’inizio alle 14.30. Arbitro Alessandro BIscontin di Pordenone; assistenti Danilo Patat di Tolmezzo e Denis Roman Fulin di Maniago. In campionato, i rossoneri fagagnesi sono in striscia negativa da tre partite, seppur avendo messo abbondante fieno in cascina nella prima parte della stagione per non soffrire patemi in chiave salvezza. La squalifica di Filippo Zuliani crea ancora qualche grattacapo al mister Massimiliano Giatti, soprattutto considerando che arriva a Fagagna il miglior attacco dell’Eccellenza. Il Chions ha vinto le ultime tre partite in campionato ed incalza la capolista Tamai: all’andata, i gialloblu di Andrea Barbieri vinsero 6-1. Nel turno precedente, vincendo in extremis sul Sistiana Sesljan, Emanuel Valenta e compagni hanno dimostrato di saper centrare l’obiettivo anche soffrendo. Partita interessante, perché la Pro non può permettersi altri passi falsi e il Chions non può mollare la presa nella corsa per il primato e, anzi, vincendo salirebbe momentaneamente in vetta, sorpassando il Tamai che gioca solo 24 ore dopo.

A Visogliano, il Sistiana Sesljan riceve la Pro Cervignano Muscoli. Fischio d’inizio alle 15.00. Arbitro Antoniomaria Cannistraci di Udine; assistenti Lorenzo Ret di Udine e Daniele Carbone di Trieste. I locali sono usciti con l’onore delle armi da Chions, nel turno precedente, stanno riscuotendo consensi unanimi per solidità di gioco ed impegno, però non vincono dai primi di novembre, quando sconfissero il ManiagoVajont nella dodicesima d’andata. Da allora, cinque pareggi e tre sconfitte per il team di Denis Godeas. La classifica, che dice nono posto a quota 27 punti, non preoccupa, ma il match con la Pro Cervignano Muscoli va inteso come uno scontro diretto. I gialloblù cervignanesi hanno 22 punti e, con un eventuale vittoria a Visogliano, accorcerebbero parecchio le distanze sul Sistiana Sesljan, anche considerando la vittoria per 2-1 all’andata della squadra di Patrick Bertino, il quale deve fronteggiare l’emergenza determinata dall’infortunio di Alex Medeot. Anche la Pro Cervignano Muscoli non vince da parecchio: l’ultimo successo di Andrea Serra e compagni risale alla quindicesima d’andata, 1-2 a San Luigi. Da allora, quattro ko di fila e il pareggio nel turno precedente a Monrupino.

Al “Franco Commisso” di Precenicco, il Brian Lignano gioca con il San Luigi. Fischio d’inizio alle 16. Arbitri Matteo Moschion di Gradisca d’Isonzo; assistenti Riccardo Lendaro di Pordenone e Andrea Plozner di Tolmezzo. I Gabbiani di Alessandro Moras, con il trofeo Diego Meroi in bacheca e la solida prestazione espressa nel turno precedente a Cordovado, dove però hanno raccolto solo un pareggio per 0-0, sanno bene che la strada verso la vetta della graduatoria passa necessariamente attraverso vittorie in questo periodo. E’ vero che il Brian non perde da nove giornate (ultima sconfitta l’1 novembre a Chiarbola), però i quattro pareggi infilati in questa striscia di risultati utili hanno zavorrato non poco i lignanesi, che hanno patito anche la tegola dell’infortunio che terrà fuori per un po’ il bomber Matteo Pillon.

Domenica, tutte le partite iniziano alle 14.30.

Il Chiarbola Ponziana ospita il Codroipo. Arbitro Davide Bonomo di Collegno; assistenti Timothy Dissegna e Matteo Prandin di Gradisca d’Isonzo. Scontro diretto tra due squadre che aspirano a consolidare la propria posizione a centro classifica, allontanandosi il più possibile dalle zone calde. I giuliani devono fare a meno degli squalificati Filippo Surez e Alessio Jerman, conseguenza del capitombolo del turno precedente a Sant’Andrea, dove il team di mister Alessandro Musolino ha rimediato un sonoro 6-0 che, verosimilmente, il Chiarbola Ponziana vorrà cancellare al più presto. I biancorossi friulani, pur avendo sempre fuori uso Gioele Duca, hanno battuto domenica scorsa la Virtus Corno per 2-0, cogliendo tre punti d’oro in chiave salvezza e intendono proseguire nella marcia positiva.

Il Tamai attende la visita della Juventina Sant’Andrea. Arbitro Gianluca Cipriano di Torino; assistenti Adolfo Turnu e Lorenzo Tomasi di Pordenone. Le Furie Rosse scenderanno in campo conoscendo già il risultato centrato nell’anticipo dal Chions: i tamaiesi di Stefano De Agostini cavalcano una striscia di cinque vittorie di fila, dentro una serie da otto risultati utili consecutivi. I biancorossi di Sante Bernardo sono però un’avversaria da prendere con le pinze. Alla prima uscita sulla panchina della Juventina, il nuovo mister ha subito piazzato il successo per 6-0 sul Chiarbola Ponziana, arrivato però in circostanze particolari, data l’inferiorità numerica dei giuliani. Quella a Tamai rappresenta quindi una sorta di probante esame per i goriziani del presidente Marco Kerpan.

La Virtus Corno gioca con il FiumeVenetoBannia. Arbitro Giacomo Pasquetto di Crema; assistenti Simone Polo Grillo di Pordenone e Matteo Cristin del Basso Friuli. I biancoblù di casa sono sempre rimaneggiati e non vincono da quattro giornate, situazione che li vessa, solitari in fondo alla classifica. I biancoverdi di Claudio Colletto, invece, con la politica dei piccoli e continui passi avanti (11 pareggi in 20 partite già giocate in campionato) hanno raggiunto l’ottavo posto, a quota 29, in una posizione di assoluta serenità. 

Il Kras Repen sfida sul proprio campo il ManiagoVajont. Arbitro Nicole Puntel di Tolmezzo; assistenti Giovanni Masini di Gradisca d’Isonzo e Luca Rivellini di Udine. I carsolini, che non vincono dalla settima d’andata (2-1 alla Spal, il 15 ottobre), hanno ricevuto la notizia dell’inibizione inflitta al presidente Goran Kocman fino al 14 marzo, in seguito alle reiterate proteste al termine della partita casalinga con la Pro Gorizia del 12 novembre scorso, persa 1-2, hanno bisogno di punti. Più tranquilli i ragazzi di Giovanni Mussoletto. Nelle fila dei rookies vajontini, assente Christian Bigatton che dovrà scontare tre giornate di squalifica, mentre Vincent Danqijah ha rimediato una giornata. 

Infine, lo Zaule Rabuiese attende la Spal Cordovado. Arbitro Francesco Alotta di Gradisca d’Isonzo; assistenti Alessandro Fragiacomo di Gradisca d’Isonzo e Alessio Mondello di Trieste. I nogheresi di Riccardo Carola sono sempre ai margini delle zone nobili della graduatoria e hanno bisogno di un successo per carburare le proprie ambizioni di competere per i primi posti. La sfida con i giallorossi curtisvadensi, sempre terzi in classifica, capita a fagiolo, anche per saggiare la voglia della Spal di Massimiliano Rossi di restare aggrappata alle posizioni che contano.

Come sempre, CalcioFvgLive racconterà in diretta la domenica calcistica, nel corso della trasmissione “Dilettanti in Diretta”, in onda su RadioCalcioFvg, sulla nostra APP e sul nostro profilo facebook a partire dalle 14 di domenica 22 gennaio.