COPPA ITALIA PROMOZIONE FVG: NEL WEEKEND, SEDICI PARTITE PER CONTINUARE A SOGNARE IL TROFEO

di Francesco Tonizzo

Va in scena nel fine settimana la seconda giornata della fase a gironi della Coppa Italia di Promozione in Friuli Venezia e già qualche formazione, che abbia perso nel turno d’esordio, si ritrova con le spalle al muro nell’ottica delle proprie possibilità di qualificazione ai quarti di finale.

Una di queste è il Costalunga di Trieste, che domenica sarà di scena a Rabuiese, contro i padroni di casa dello Zaule, dovendo per forza fare risultato dopo aver perso per 1-3 in casa con il Sant’Andrea San Vito all’esordio. Quest’ultima ospita invece il Trieste Calcio, che si ritrova nella stessa condizione del Costalunga, avendo perso per 0-1 in casa con lo Zaule domenica scorsa.
In caso di successo, sia Sant’Andrea, sia Zaule si giocheranno nello scontro diretto di mercoledì 30 settembre la vittoria nel girone H.

Nel girone G, le vittorie esterne all’esordio della Juventina Sant’Andrea a Repen sul campo del Kras per 0-2 e della Terenziana Staranzano a Romans contro la Pro Romans Medea per 0-1 mettono goriziani e bisiachi nelle migliori condizioni per affrontare il secondo turno. Domenica, al Calligaris di Romans d’Isonzo, la Juventina proverà a confermarsi contro i locali, mentre la Terenziana attende la visita del Kras per continuare a sognare.

Nel girone F, all’esordio si sono concretizzati i poker della Forum Julii Cividale a Marsure sul campo dei Grigioneri Savorgnano e dell’Ol3 a Faedis contro la Valnatisone. Domenica, al “Comunale di Cividale”, i locali proveranno a proseguire sull’onda lunga della bella prestazione di sette giorni prima contro una Valnatisone chiamata a ripigliarsi dalla scoppola subita nella prima gara ufficiale stagionale. Grigioneri Savorgnano v Ol3 sarà invece un derby di sicuro interesse per i tanti tifosi che seguono le due squadre all’ombra del Porzus.

Nel girone E, tocca all’Azzurra Premariacco, vincente per 0-1 a Santa Maria la Longa all’esordio, far vedere di essere una squadra di livello, ospitando quel Sevegliano Fauglis che sette giorni fa ha dato via libera alla Risanese, perdendo in casa per 1-0.
L’altra gara è Risanese v Santamaria: si gioca alle 16 al Comunale di via Lavariano.

Nel girone D, il pareggio a reti inviolate all’esordio tra Bujese e Tarcentina mantiene molta incertezza sulla qualificazione delle quattro squadre, comprendendo anche Venzone e Tolmezzo, che all’esordio si sono sfidate con la vittoria della squadra del mister Cleto Polonia per 1-0.
Domenica, Tarcentina v Venzone e Tolmezzo v Bujese daranno forse una fisionomia più precisa alla classifica del raggruppamento.

Nel girone C, la situazione è pressoché identica rispetto al girone D. All’esordio, Camino e Sanvitese hanno pareggiato per 0-0, mentre la Maranese ha espugnato Pertegada vincendo per 1-2 sul campo dell’Unione Basso Friuli.
Domenica, Maranese v Camino (si gioca al Comunale di Muzzana alle 16) e Sanvitese v Unione Basso Friuli daranno risposte ai dubbi emersi nel primo turno.

Più delineata la classifica del girone B dopo le vittorie del Corva per 2-0 sul Torre e dei Vivai Rauscedo per 3-1 sul Casarsa. Domenica, Corva v Casarsa e Torre v Rauscedo potrebbero sparigliare definitivamente le cose in ottica qualificazione.

Infine, nel girone A, tutti i riflettori sono puntati sulla Sacilese, maramalda per 0-5 sul campo del SaroneCaneva all’esordio e attesa domenica all’esordio casalingo allo Sfriso contro quel Maniago/Vajont che vuole riprendersi dopo lo 0-2 rimediato in casa sette giorni prima per mano del Prata Falchi Visinale, quest’ultima chiamata a confermarsi a Sarone.