Chions battagliero, ma va KO a Cartigliano

La sconfitta del Chions per 2-1 a Cartigliano, arrivata oggi pomeriggio nel recupero della trentesima giornata del girone C di serie D interregionale, vessa ancora di più i sogni di salvezza dei gialloblu friulani. Con sei giornate ancora da disputare, prima della fine della stagione regolare, il team del mister Fabio Rossitto, fermo all’ultimo posto della classifica a quota 19, sa già di non poter più raggiungere i 38 punti dell’Ambrosiana, attualmente l’ultima delle squadre fuori dalla zona play-out e prossima avversaria del Chions.
Si tratta già di un primo verdetto. In realtà, nella sostanza delle cose, cambia assolutamente nulla per il Chions, che certamente già da tempo non fa più la corsa alla salvezza diretta, considerando che sono ben 13 i punti che separano capitan Luca Urbanetto e compagni dal Campodarsego, terz’ultima e prima delle formazioni che andranno ai play-out, risalendo la classifica dal basso. Peraltro, proprio il Campodarsego ha pure una partita da recuperare e quindi ha a disposizione 21 punti nelle sette gare che deve giocare da oggi alla fine della prima fase.
Ammesso che i play-out si facciano, la situazione per il sodalizio del presidente Mauro Bressan appare purtroppo molto critica. Anche a Cartigliano, come già nelle esibizioni precedenti, il Chions ci ha provato, ha iniziato anche meglio dei padroni di casa. I goal veneti di Edoardo Di Gennaro e Alberto Buson, che avevano portato il team del mister Alessandro Ferronato sul 2-0 alla mezz’ora di gioco del primo tempo, non hanno fiaccato la determinazione dei gialloblu, capaci di restare in partita con il goal di Luca Urbanetto, abile a superare Thomas Fantoni, ex portiere del Cjarlins Muzane oggi in forza ai berici.
Nel secondo tempo, i friulani di Fabio Rossitto hanno con carattere provato a ribaltare la situazione, trovando però nell’estremo difensore del Cartigliano un ostacolo insuperabile.