Anticipi in serie D, futsal e femminile nel weekend

di Francesco Tonizzo

Sono quattro le partite del girone C di serie D Interregionale anticipate a sabato 19 dicembre nel programma della decima d’andata: tutte le partite iniziano alle 14.30.
L’Adriese, che alla fine ha preso Mehdi Kabine dal Cjarlins Muzane, ospita l’Ambrosiana. Il Mestre, con il centravanti fiorentino Stefano Castellani (ex Lornano Badesse Calcio) nel motore, attende la visita dell’Union Clodiense Chioggia.
Per quanto riguarda le friulane, il Cjarlins Muzane, con l’ambiente arancioazzurro ancora scosso dal caso Kabine, è di scena a Cartigliano: arbitro Ferdinando Emanuel Toro di Catania, assistenti Antonio Nicolò e Stefano Cossovich. In casa carlinese, il mister Patrick Bertino deve fare a meno di Michele De Agostini, squalificato per due giornate dopo l’espulsione rimediata nel turno precedente con il Caldiero: “Per avere, a gioco fermo, spinto al petto un calciatore avversario provocando un inizio di rissa” è la motivazione della squalifica e, detto in tutta sincerità, dopo aver rivisto le immagini della partita restiamo quantomeno perplessi, per non dire stupefatti. La curiosità è capire come il Cjarlins Muzane, che ieri aveva un giocatore positivo all’interno del gruppo squadra (ricordiamo che si può chiedere rinvio solo con più di tre positivi) ovvierà alla partenza di Kabine, che comunque nelle ultime giornate era sempre partito dalla panchina. Squalificato anche Filippo Zuliani, appiedato per un turno per doppia ammonizione. Nel Cartigliano saranno assenti gli squalificati Stefano Pelizzer e Andrea Pregnolato. In diretta su CalcioFvgLive sarà possibile ricevere gli aggiornamenti in tempo reale da Cartigliano.

La Manzanese ospita il Belluno in una gara dal sapore particolare soprattutto per Roberto Vecchiato, allenatore dei friulani, che ha iniziato la sua carriera da tecnico proprio con il club piavotto, nel 2013, al termine della sua esperienza da giocatore, restando a Belluno fino al 2017, prima di andare per una stagione a Trento, dove aveva anche giocato dal 2003 al 2005, e tornare a Belluno per la stagione 2018/19. Da là è poi passato alla Liventina e, l’estate scorsa, a Manzano. La partita, che sarà trasmessa in diretta sulla pagina facebook ufficiale della Manzanese, sarà diretta da Dario Acquafredda di Molfetta; assistenti Andrea Lusetti e Antonio Alessandrino.
Il rischio di non fare così bene come a Porto Tolle c’è sempre – ha detto il mister degli Orange nel corso della conferenza stampa di presentazione del match -: dobbiamo essere preparati anche ad affrontare una partita più complicata e nella quale non riusciremo ad esprimerci come nel turno precedente. Siamo cresciuti attraverso il lavoro e la voglia di fare fatica tutti assieme: se riusciamo ad esprimerci in maniera corale le possibilità di ottenere risultati, anche perché i ragazzi hanno qualità. Il Belluno gioca con autostima e fiducia, ha giocatori, anche tra i giovani, molto esperti nella categoria, è una squadra che sa come affrontare certe partite, li conosco bene per aver allenato là per cinque anni: ci sarà da faticare per giocare contro di loro. Noi siamo nuovi di questo torneo, quindi ogni settimana andiamo incontro a sorprese: dopo otto partite il valore non è ancora ben delineato: sta a noi provare a vincerne il più possibile. Ho tante scelte, soprattutto davanti: penseremo a chi schierare, anche nell’ottica dell’impegno di mercoledì prossimo“.
In casa manzanese, c’è il dubbio sulle condizioni di Luca Cecchini, già assente a Porto Tolle: fino all’ultimo si proverà a capire se il fluidificante di San Daniele potrà essere del match.

Il Chions gioca domenica a Campodarsego, in quella che appare già come una sfida salvezza da non sbagliare per i gialloblu pordenonesi: arbitra Deborah Bianchi di Prato; assistenti Francesco e Alessandro Scifo. Al mister chionsese Fabio Rossitto mancherà lo squalificato Gianpaolo Tuniz, espulso per doppia ammonizione nella gara di domenica con l’Adriese, persa per 0-2 dai gialloblu. I campodarseghesi potranno schierare quattro nuovi acquisti: il portiere Alessandro Favaro, classe 1995 di Pramaggiore, ex Udinese e Sacilese, il difensore Emanuele Busetto, il centrocampista Edoardo Bartoli e l’attaccante Alex Buonaventura, passato anche dalla Sanvitese nel 2006. Il Chions è il fanalino di coda della classifica del girone C di serie D con tre punti, il Campodarsego è poco sopra, al penultimo posto a quota 5, in coabitazione con Ambrosiana e San Giorgio.

Le altre del turno: Caldiero Terme – Este, Montebelluna – Union Feltre, Luparense – Trento, Union San Giorgio Sedico (il mister Luca Tiozzo Peschiero è stato squalificato fino al 17 aprile “per avere rivolto all’indirizzo di un calciatore avversario espressione offensiva implicante discriminazioni per motivi di nazionalità”) – Arzignano Valchiampo, Virtus Bolzano – Delta Porto Tolle.

In serie B femminile, la Upc Tavagnacco sarà di scena domenica sul campo della prima della classe, la Riozzese Como, nella gara valida per la dodicesima d’andata del girone B: arbitro Manuel Gambuzzi di Reggio Emilia, assistenti Lorenzo Concari e Gennaro Scafuri. Mister Chiara Orlando, tecnica delle friulane, schiererà l’ultima arrivata, la centrocampista ex Inter Elisa Mariani.

Per quanto riguarda il calcio a 5, tutte in campo di sabato le regionali, tranne il Maniago, che ha rinviato la propria gara contro il Cornedo a causa dei problemi legati alla positività al covid-19 di giocatori del gruppo squadra. Tra l’altro, proprio i vicentini stanno vivendo una stagione tribolata, considerando che sono riusciti a giocare finora solo un paio di partite.
La Bipan Palmanova, reduce dalla sconfitta in volata sul campo dell’Udine City Futbol Sala nel derby friulano di sabato scorso, ospita al palaBruseschi l’Hellas Verona, squadra molto competitiva e allenata da Pino Milella, ex coach proprio dei palmarini, con i quali nella doppia veste di allenatore/giocatore, assieme ai vari Asquini, Bearzi, Cavka e Moro, centrò nel 1994/95 il settimo posto e la partecipazione alla Poule scudetto, disputata a Roma, dove perse ai quarti di finale contro il Palermo. Il recupero di Alan Bearzi e Raffaele Contin, in campo già sabato scorso a Manzano, permette al mister palmarino Giuseppe Criscuolo di schierare una formazione competitiva, per provare a conquistare i primi tre punti del campionato. Gli arbitri di Palmanova v Hellas saranno Daniele Marco Ciriotto e Vito Coviello, cronometrista Kenan Kreso: fischio d’inizio alle 16.30.

Tutte on the road le altre regionali.
La Martinel Pordenone affronterà in trasferta l’imbattuta corazzata Sporting Altamarca al palaMaser: fischio d’inizio alle 17, arbitri Krizia Zucchiatti e Mauro Bontorin, cronometrista Amarildo Hoxha.
Il Maccan Prata sarà di scena a Vazzola sul parquet del Miti Vicinalis: arbitri Giuseppe Anzisi e Gregorio Sommese, cronometrista Andrea Guadagnini; fischio d’inizio alle 16.00. Occhio alla gara dell’ex che vorrà disputare il vazzolese Alexis Otero, uruguagio che all’inizio del campionato scorso ha disputato undici gare con la Maccan Prata realizzando tre reti. Interessante anche il possibile incrocio tra i fratelli Zecchinello, anche se Davide, capitano del Miti, è reduce da un infortunio, mentre sarà in campo il giovane pratese Simone.
Infine, l’Udine City Futbol Sala, galvanizzata dal primo successo in campionato a spese del Palmanova nel turno precedente e con l’innesto di un califfo come Diego Guidolin, va a sfidare la Carrè Chiuppano, altra imbattuta co-capolista assieme a Maser e Canottieri Belluno. Fischio d’inizio alle 16, arbitri Vittorio Mattioda e Leonardo Nardella, cronometrista Stefano Billo
Il mister udinese Tita Pittini non potrà contare sullo squalificato Nils Turolo, mentre tornerà a disposizione capitan Edoardo Della Bianca dopo una giornata di stop inflitta dal giudice sportivo.