A Corno di Rosazzo si punta sui giovani

di Francesco Tonizzo

.

Corno di Rosazzo è uno dei poli calcistici più importanti in Regione. Lo testimoniano la presenza costante della Virtus del presidente Antonio Libri in Eccelenza, l’affollamento delle tribune dello stadio Cudiz e l’attivismo a livello giovanile. Proprio quest’ultimo è l’ambito di attività della consorella Corno Calcio, la società che ha per presidentessa Silvia Braida e che punta a schierare una giovanissima prima squadra in Seconda Categoria con l’esclusivo obiettivo di dare un ulteriore sbocco ai tanti talenti cornesi, affidandosi a tecnici esperti come Antonio Dugaro e quel Maurizio Inglese che rappresenta l’anima di congiunzione con la Cormonese, sodalizio con il quale esiste una solida collaborazione.

Il Corno Calcio – conferma Silvia Braida – nasce come società pura e, da poco, l’abbiamo trasformata in società sportiva dilettantistica per dare la possibilità ai nostri ragazzi, usciti dal nostro settore giovanile, di giocare in Seconda. Un modo per dar loro la possibilità di crescere e fare esperienza perché abbiamo tantissimi ragazzini che andrebbero persi per strada. Sarà una squadra formata da giovani delle annate dal 2000 al 2003 e l’allenatore sarà Antonio Dugaro. Una scelta non casuale: è un mister che ha dato continuità al gruppo fin dalla categoria allievi, ha raggiunto ottimi risultati“.

La pandemia quanto ha pesato nell’economia delle dinamiche di mantenimento in attività dei giovani?
L’aspetto non va sottovalutato. La pandemia ha purtroppo fatto adagiare tanti ragazzini: hanno perso il ritmo. Però, abbiamo buona volontà per ovviare alla situazione“.

Oltre a mister Dugaro, avete anche Maurizio Inglese come collaboratore e anima di un progetto comune con la Cormonese.
“Maurizio è il responsabile del settore giovanile in questo progetto ad ampio respiro: una persona valida e che fa al caso nostro”.

Nel raggio di qualche chilometro ci sono la Virtus Corno in Eccellenza, con il Corno Calcio a lavorare con i giovani, e la Cormonese: c’è possibilità di creare qualcosa di ancora più importante?
Abbiamo tutta la trafila, dai primi calci alla prima squadra: lavoriamo sull’intero percorso dei ragazzi. Dalla Virtus Corno sono usciti giocatori importanti“.

Eventi sui quali state lavorando?
Stiamo organizzando un centro estivo in collaborazione con la Cormonese: proporremo varie attività e diverse discipline. Inoltre, tra Corno e Cormons, giocheranno gli under 16 nazionali e gli under 15 nazionali dell’Udinese“.